Diritto Russo Home > Costituzione della Federazione Russa > Capo V

CAPO V. L'ASSEMBLEA FEDERALE

Articoli 94-109


Articolo 94

L'Assemblea Federale - il parlamento della Federazione Russa - e' l'organo rappresentativo e legislativo della Federazione Russa.


Articolo 95

1. L'Assemblea Federale e' formata da due camere: il Consiglio della Federazione e la Duma di Stato.

2. Fanno parte del Consiglio della Federazione due rappresentanti per ognuno dei soggetti della Federazione Russa: uno per l'organo rappresentativo del potere statale, l'altro per l'organo esecutivo.

3. La Duma di Stato e' formata da 450 deputati.


Articolo 96

1. La Duma di Stato viene eletta per una durata di cinque anni.

2. Le procedure per la formazione del Consiglio della Federazione e per l'elezione dei deputati della Duma di Stato sono stabilite dalle leggi federali.


Articolo 97

1. Puo' essere eletto deputato della Duma di Stato il cittadino della Federazione Russa che abbia compiuto 21 anni e che abbia il diritto di voto.

2. La stessa persona non puo' essere contemporaneamente membro del Consiglio della Federazione e deputato della Duma di Stato.
Un deputato della Duma di Stato non puo' essere deputato di altri organi rappresentativi del potere statale o dell'autogoverno locale.

3. I deputati della Duma di Stato operano in modo professionale e continuativo.
I deputati della Duma di Stato non possono prestare servizio statale, ne' esercitare altra attivita' retribuita, ad eccezione dell'insegnamento, dell'attivita' scientifica o di altre occupazioni creative.


Articolo 98

1. I membri del Consiglio della Federazione e i deputati della Duma di Stato sono dotati di immunita', per tutta la durata della loro carica.
Essi non possono essere messi in stato di fermo, non possono essere arrestati o sottoposti a perquisizione, se non nel caso di fermo in flagranza di reato; non possono nemmeno essere sottoposti a ispezione personale, ad eccezione dei casi previsti dalla legge federale, per provvedere all'incolumita' di altre persone.

2. Sulla revoca dell'immunita' decide la competente camera dell'Assemblea Federale, su proposta del Procuratore Generale della Federazione Russa.


Articolo 99

1. L'Assemblea Federale e' un organo che opera in modo continuativo.

2. La Duma di Stato si riunisce per la prima seduta trenta giorni dopo l'elezione.
Il Presidente della Federazione Russa puo' convocare la seduta prima di detto termine.

3. La prima seduta della Duma di Stato e' aperta dal deputato piu' anziano.

4. Dal momento dell'inizio dei lavori della Duma di Stato di nuova convocazione, cessa l'esercizio dei poteri della precedente Duma di Stato.


Articolo 100

1. Le sedute del Consiglio della Federazione e della Duma di Stato si svolgono separatamente.

2. Le sedute del Consiglio della Federazione e della Duma di Stato sono pubbliche.
Nei casi previsti dal regolamento di una camera, questa ha il diritto di riunirsi a porte chiuse.

3. Le camere possono riunirsi in seduta comune per l'ascolto dei messaggi del Presidente della Federazione Russa, dei messaggi della Corte Costituzionale della Federazione Russa e dei discorsi dei Capi di Stato stranieri.


Articolo 101

1. Il Consiglio della Federazione elegge fra i suoi membri il Presidente del Consiglio della Federazione e i vicepresidenti.
La Duma di Stato elegge fra i suoi membri il Presidente della Duma di Stato e i vicepresidenti.

2. Il Presidente e i vicepresidenti del Consiglio della Federazione, il Presidenti e i vicepresidenti della Duma di Stato presiedono alle sedute e applicano i regolamenti interni delle camere.

3. Il Consiglio della Federazione e la Duma di Stato istituiscono comitati e commissioni, e organizzano audizioni parlamentari sulle questioni di loro competenza.

4. Ogni camera adotta il suo regolamento e decide sulle questioni relative alla regolamentazione interna della propria attivita'.

5. Per esercitare il controllo sulla gestione del bilancio federale, il Consiglio della Federazione e la Duma di Stato istituiscono la Camera dei Conti, di cui la legge federale stabilisce composizione e modalita' di funzionamento.


Articolo 102

1. Sono di competenza del Consiglio della Federazione:

a) l'approvazione dei cambiamenti di confine fra i soggetti della Federazione Russa;

b) l'approvazione del decreto del Presidente della Federazione Russa che dichiara lo stato di guerra;

c) l'approvazione del decreto del Presidente della Federazione Russa che dichiara lo stato di emergenza;

d) la decisione sulla possibilita' di impiegare le Forze Armate della Federazione Russa al di fuori del territorio della Federazione Russa;

e) l'indizione delle elezioni del Presidente della Federazione Russa;

f) la destituzione dalla carica del Presidente della Federazione Russa;

g) la nomina dei giudici della Corte Costituzionale della Federazione Russa, della Corte Suprema della Federazione Russa e della Corte Suprema di Arbitrato della Federazione Russa;

h) la nomina e la rimozione dalla carica del Procuratore Generale della Federazione Russa;

i) la nomina e la rimozione dalla carica del vicepresidente della Camera dei Conti e della meta' dei revisori contabili.

2. Il Consiglio della Federazione adotta i provvedimenti ad esso attribuiti dalla Costituzione della Federazione Russa.

3. Le deliberazioni del Consiglio della Federazione sono adottate con il voto della maggioranza assoluta dei membri del Consiglio della Federazione, se non e' previsto diversamente dalla Costituzione della Federazione Russa.


Articolo 103

1. Sono di competenza della Duma di Stato:

a) l'approvazione della nomina del Presidente del Governo della Federazione Russa, fatta dal Presidente della Federazione Russa;

b) la decisione sulla fiducia al Governo della Federazione Russa;

c) l'ascolto delle relazioni annuali del Governo della Federazione Russa sui risultati della propria attivita' e sulle questioni sollevate dalla Duma di Stato;

d) la nomina e l'esonero dalla carica del Presidente della Banca Centrale della Federazione Russa;

e) la nomina e l'esonero dalla carica del Presidente della Camera dei Conti e della meta' dei revisori contabili;

f) la nomina e l'esonero dalla carica dell'Incaricato per i diritti umani, operante in conformita' alla legge costituzionale federale;

g) la proclamazione dell'amnistia;

h) la formulazione dell'accusa nei confronti del Presidente della Federazione Russa, per la sua destituzione dalla carica.

2. La Duma di Stato adotta i provvedimenti ad essa attribuiti dalla Costituzione della Federazione Russa.

3. Le deliberazioni della Duma di Stato sono adottate con il voto della maggioranza assoluta dei deputati della Duma di Stato, se non e' previsto diversamente dalla Costituzione della Federazione Russa.


Articolo 104

1. Il diritto di iniziativa legislativa spetta al Presidente della Federazione Russa, al Consiglio della Federazione, ai membri del Consiglio della Federazione, ai deputati della Duma di Stato, al Governo della Federazione Russa, agli organi legislativi (rappresentativi) dei soggetti della Federazione Russa.
Il diritto di iniziativa legislativa spetta anche alla Corte Costituzionale della Federazione Russa, alla Corte Suprema della Federazione Russa, alla Corte Suprema di Arbitrato della Federazione Russa, nelle materie di loro competenza.

2. I disegni di legge vengono presentati alla Duma di Stato.

3. I disegni di legge sull'introduzione o l'abolizione di imposte, sull'esenzione dal pagamento delle stesse, sull'emissione di prestiti pubblici, sulla modifica degli impegni finanziari dello Stato, e gli altri disegni di legge, che prevedono spese a carico del bilancio dello Stato, possono essere presentati solo se accompagnati da un parere del Governo della Federazione Russa.


Articolo 105

1. Le leggi federali vengono approvate dalla Duma di Stato.

2. Le leggi federali vengono approvate con il voto della maggioranza assoluta dei deputati della Duma di Stato, se non e' previsto diversamente dalla Costituzione della Federazione Russa.

3. Le leggi federali approvate dalla Duma di Stato entro cinque giorni sono trasmesse, per l'esame, al Consiglio della Federazione.

4. Una legge federale si considera approvata dal Consiglio della Federazione se hanno votato a favore piu' della meta' dei membri di questa camera, oppure se entro quattordici giorni non e' stata esaminata dal Consiglio della Federazione.
In caso di rigetto della legge federale, da parte del Consiglio della Federazione, le camere possono istituire una commissione di conciliazione per il superamento delle divergenze sorte e successivamente la legge federale e' sottoposta a un ulteriore esame, da parte della Duma di Stato.

5. Nel caso in cui la Duma di Stato non sia d'accordo con la decisione del Consiglio della Federazione, la legge federale si considera approvata se, in sede di nuova votazione, si pronunciano a favore almeno i due terzi dei deputati della Duma di Stato.


Articolo 106

Sono obbligatoriamente sottoposte all'esame del Consiglio della Federazione le leggi federali, approvate dalla Duma di Stato, sulle seguenti materie:

a) bilancio federale;

b) imposte e tasse federali;

c) regolamentazione finanziaria, valutaria, creditizia, doganale ed emissione di moneta;

d) ratifica e denuncia di trattati internazionali della Federazione Russa;

e) status e difesa del confine di Stato della Federazione Russa;

f) guerra e pace.


Articolo 107

1. Una legge federale approvata viene trasmessa entro cinque giorni al Presidente della Federazione Russa, per la firma e la promulgazione.

2. Entro quattordici giorni il Presidente della Federazione Russa firma la legge federale e la promulga.

3. Se il Presidente della Federazione Russa, entro quattordici giorni dal momento della ricezione della legge federale, la rigetta, la Duma di Stato e il Consiglio della Federazione riesaminano tale legge con le modalita' previste dalla Costituzione della Federazione Russa.
Se in sede di riesame la legge viene approvata, con il testo precedentemente adottato, dalla maggioranza di almeno due terzi dei membri del Consiglio della Federazione e dei deputati della Duma di Stato, essa e' sottoposta, entro sette giorni, alla firma del Presidente della Federazione Russa ed e' promulgata.


Articolo 108

1. Le leggi costituzionali federali vengono adottate nelle materie previste dalla Costituzione della Federazione Russa.

2. Una legge costituzionale federale viene considerata approvata, se vota a favore una maggioranza di almeno tre quarti dei membri del Consiglio della Federazione e di almeno due terzi dei deputati della Duma di Stato.
La legge costituzionale federale approvata, entro quattordici giorni, e' sottoposta alla firma del Presidente della Federazione Russa e alla promulgazione.


Articolo 109

1. La Duma di Stato puo' essere sciolta dal Presidente della Federazione Russa nei casi previsti dagli articoli 111 e 117 della Costituzione della Federazione Russa.

2. In caso di scioglimento della Duma di Stato, il Presidente della Federazione Russa fissa la data delle elezioni in modo tale che la Duma di Stato eletta possa riunirsi entro quattro mesi dalla data dello scioglimento.

3. La Duma di Stato non puo' essere sciolta per i motivi previsti dall'articolo 117 della Costituzione della Federazione Russa se non e' passato almeno un anno dalla sua elezione.

4. La Duma di Stato non puo' essere sciolta dal momento della formulazione dell'accusa nei confronti del Presidente della Federazione Russa al momento della relativa decisione adottata dal Consiglio della Federazione.

5. La Duma di Stato non puo' essere sciolta quando e' in vigore in tutto il territorio della Federazione Russa lo stato di guerra o lo stato di emergenza e nemmeno nei sei mesi precedenti la scadenza della carica del Presidente della Federazione Russa.


Capo VI


Indice Costituzione


Home - Mappa

www.dirittorusso.it a cura di Corrado Damiano