Diritto Russo Home > Costituzione della Federazione Russa > Capo VI

CAPO VI. IL GOVERNO DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Articoli 110-117


Articolo 110

1. Il Governo della Federazione Russa esercita il potere esecutivo della Federazione Russa.

2. Il Governo della Federazione Russa e' formato dal Presidente del Governo della Federazione Russa, dai vicepresidenti del Governo della Federazione Russa e dai ministri federali.


Articolo 111

1. Il Presidente del Governo della Federazione Russa e' nominato dal Presidente della Federazione Russa in accordo con la Duma di Stato.

2. La proposta della candidatura del Presidente del Governo della Federazione Russa e' presentata entro due settimane dall'entrata in carica del nuovo Presidente della Federazione Russa eletto, o dalle dimissioni del Governo della Federazione Russa, oppure entro una settimana dal rigetto di precedente candidatura, da parte della Duma di Stato.

3. La Duma di Stato esamina la candidatura a Presidente del Governo della Federazione Russa, proposta dal Presidente della Federazione Russa, entro una settimana dal giorno della presentazione della candidatura.

4. Dopo tre rigetti, da parte della Duma di Stato, delle candidature a Presidente del Governo della Federazione Russa proposte, il Presidente della Federazione Russa nomina il Presidente del Governo della Federazione Russa, scioglie la Duma di Stato e indice nuove elezioni.


Articolo 112

1. Il Presidente del Governo della Federazione Russa, entro una settimana dalla nomina, sottopone al Presidente della Federazione Russa la proposta circa la composizione degli organi federali del potere esecutivo.

2. Il Presidente del Governo della Federazione Russa propone al Presidente della Federazione Russa le candidature alle cariche di vicepresidenti del Governo della Federazione Russa e di ministri federali.


Articolo 113

Il Presidente del Governo della Federazione Russa, in conformita' alla Costituzione della Federazione Russa, alle leggi federali e ai decreti del Presidente della Federazione Russa, stabilisce gli indirizzi fondamentali dell'attivita' del Governo della Federazione Russa e organizza il suo funzionamento.


Articolo 114

1. Il Governo della Federazione Russa:

a) elabora e presenta alla Duma di Stato il bilancio federale e provvede alla sua esecuzione; presenta alla Duma di Stato il rendiconto sull'esecuzione del bilancio federale; presenta alla Duma di Stato le relazioni annuali sui risultati della propria attivita' e sulle questioni sollevate dalla Duma di Stato;

b) assicura l'attuazione, nella Federazione Russa, di un'unica politica finanziaria, creditizia e monetaria;

c) assicura l'attuazione, nella Federazione Russa, di un'unica politica statale nell'ambito della cultura, della scienza, dell'istruzione, della sanita', della previdenza sociale e dell'ecologia;

d) esercita l'amministrazione della proprieta' federale;

e) prende provvedimenti per assicurare la difesa della Nazione, la sicurezza dello Stato e la gestione della politica estera della Federazione Russa;

f) adotta le misure per assicurare la legalita', i diritti e le liberta' dei cittadini, la tutela della proprieta' e dell'ordine pubblico e la lotta alla criminalita';

g) esercita le altre funzioni ad esso attribuite dalla Costituzione della Federazione Russa, dalle leggi federali e dai decreti del Presidente della Federazione Russa.

2. La legge costituzionale federale stabilisce le regole per il funzionamento del Governo della Federazione Russa.


Articolo 115

1. Sulla base e in esecuzione della Costituzione della Federazione Russa, delle leggi federali e dei decreti normativi del Presidente della Federazione Russa, il Governo della Federazione Russa emana delibere e disposizioni, provvedendo alla loro attuazione.

2. Le delibere e le disposizioni del Governo della Federazione Russa sono vincolanti nella Federazione Russa.

3. Le delibere e le disposizioni del Governo della Federazione Russa, in caso di contrasto con la Costituzione della Federazione Russa, con le leggi federali e coi decreti del Presidente della Federazione Russa, possono essere revocate dal Presidente della Federazione Russa.


Articolo 116

Il Governo della Federazione Russa presenta le dimissioni al nuovo Presidente della Federazione Russa eletto.


Articolo 117

1. Il Governo della Federazione Russa puo' dare le dimissioni, che possono essere accettate o respinte dal Presidente della Federazione Russa.

2. Il Presidente della Federazione Russa puo' decidere di dimissionare il Governo della Federazione Russa.

3. La Duma di Stato puo' formulare la sfiducia nei confronti del Governo della Federazione Russa.
La delibera sulla sfiducia al Governo della Federazione Russa viene adottata con il voto della maggioranza assoluta dei deputati della Duma di Stato.
Dopo che la Duma di Stato ha formulato la sfiducia nei confronti del Governo della Federazione Russa, il Presidente della Federazione Russa ha il diritto di dimissionare il Governo della Federazione Russa o di opporsi alla decisione della Duma di Stato.
Se entro tre mesi la Duma di Stato formula di nuovo la sfiducia nei confronti del Governo della Federazione Russa, il Presidente della Federazione Russa dimissiona il Governo oppure scioglie la Duma di Stato.

4. Il Presidente del Governo puo' proporre alla Duma di Stato la questione sulla fiducia al Governo della Federazione Russa.
Se la Duma di Stato nega la fiducia, il Presidente entro sette giorni decide il dimissionamento del Governo o lo scioglimento della Duma di Stato e l'indizione di nuove elezioni.

5. In caso di dimissioni o di cessazione dei poteri, il Governo della Federazione Russa, su incarico del Presidente della Federazione Russa, continua a esercitare le sue funzioni fino alla formazione del nuovo Governo della Federazione Russa.


Capo VII


Indice Costituzione


Home - Mappa

www.dirittorusso.it a cura di Corrado Damiano