Diritto Russo Home > Indice articoli di codice tradotti > Codice penale FR. Articoli 1-13
Testo originale in russo

CODICE PENALE DELLA FEDERAZIONE RUSSA

PARTE GENERALE

SEZIONE 1. LA LEGGE PENALE

CAPO 1. FINALITA' E PRINCIPI DEL CODICE PENALE DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Articolo 1. Legislazione penale della Federazione Russa

1. La legislazione penale della Federazione Russa e' costituita dal presente Codice. Le nuove leggi che prevedono una responsabilita' penale devono essere incluse nel presente Codice.

2. Il presente Codice si fonda sulla Costituzione della Federazione Russa, sui principi universalmente riconosciuti e sulle norme del diritto internazionale.


Articolo 2. Finalita' del Codice Penale della Federazione Russa

1. Le finalita' del presente codice sono: la tutela dei diritti e delle liberta' della persona e del cittadino, della proprieta', dell'ordine pubblico e della pubblica sicurezza, dell'ambiente, dell'ordinamento costituzionale della Federazione Russa dagli attentati criminali, la garanzia della pace e della sicurezza dell'umanita' e anche la prevenzione dei reati.

2. Per il perseguimento di queste finalita', il presente Codice stabilisce i fondamenti e i principi della responsabilita' penale, individua gli atti pericolosi per la persona, per la societa' e per lo Stato che vengono riconosciuti come reati, e determina i tipi di pena e le altre misure di carattere giuridico-penale conseguenti ai reati.


Articolo 3. Principio di legalita'

1. La criminosita' di un atto, e anche la sua punibilita' e le altre conseguenze giuridico-penali sono definite esclusivamente dal presente Codice.

2. Non e' ammessa l'applicazione per analogia della legge penale.


Articolo 4. Principio di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge

Le persone che hanno commesso dei reati sono uguali davanti alla legge e sono soggette a responsabilita' penale indipendentemente dal sesso, dalla razza, dalla nazionalita', dalla lingua, dall'origine, dalla condizione patrimoniale e dalla carica, dal luogo di residenza, dalle credenze religiose, dalle convinzioni, dall'appartenenza ad associazioni e da altre condizioni.


Articolo 5. Principio di colpevolezza

1. Una persona e' soggetta a responsabilita' penale solo per le azioni (omissioni) socialmente pericolose, e per le conseguenze pericolose prodottesi, per le quali e' stata accertata la sua colpevolezza.

2. Non e' ammessa l'imputazione oggettiva, cioe' la responsabilita' per aver cagionato un danno incolpevolmente.


Articolo 6. Principio di equita'

1. La pena e le altre misure di carattere giuridico-penale, applicate alla persona che ha commesso un reato, devono essere eque, cioe' commisurate al carattere e al grado della pericolosita' sociale del reato, alle circostanze del suo compimento e alla personalita' del colpevole.

2. A nessuno puo' essere attribuita due volte la responsabilita' penale per lo stesso reato.


Articolo 7. Principio di umanita'

1. La legislazione penale della Federazione Russa garantisce la sicurezza della persona.

2. La pena e le altre misure di carattere giuridico penale, applicate alla persona che ha commesso un reato, non possono avere il fine di provocare sofferenze fisiche o l'umiliazione della dignita' umana.


Articolo 8. Fondamento della responsabilita' penale

Il fondamento della responsabilita' penale e' il compimento di un atto, che comprenda tutti gli elementi della struttura del reato, prevista dal presente Codice.


CAPO 2. EFFICACIA DELLA LEGGE PENALE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO

Articolo 9. Efficacia della legge penale nel tempo

1. La criminosita' e la punibilita' di un atto sono stabiliti dalla legge penale vigente al momento della commissione di tale atto.

2. Viene considerato momento della commissione di un reato il momento in cui viene compiuta l'azione (omissione) socialmente pericolosa, indipendentemente dal momento in cui si verificano le sue conseguenze.


Articolo 10. Efficacia retroattiva della legge penale.

1. La legge penale che elimina la criminosita' di un atto, che riduce la pena o che comunque migliora la condizione della persona che ha commesso un reato, e' dotata di efficacia retroattiva, cioe' si estende alle persone che hanno compiuto i relativi atti prima dell'entrata in vigore di tale legge e anche alle persone che stanno scontando la pena e a quelle che hanno gia' scontato la pena, ma hanno dei precedenti penali.
La legge penale che stabilisce la criminosita' di un atto, che aggrava la pena o che comunque peggiora la situazione della persona, non e' dotata di efficacia retroattiva.

2. Se la nuova legge penale riduce la pena, che una persona sta scontando per un determinato atto, la pena viene ridotta nella misura prevista dalla nuova legge penale.


Articolo 11. Efficacia della legge penale, con riferimento alle persone che hanno commesso un reato nel territorio della Federazione Russa

1. La persona, che ha commesso un reato nel territorio della Federazione Russa, e' soggetta a responsabilita' penale secondo il presente Codice.

2. Si considera commesso nel territorio della Federazione Russa il reato compiuto entro i limiti del mare territoriale o dello spazio aereo della Federazione Russa.
L'efficacia del presente Codice si estende anche ai reati commessi sulla piattaforma continentale e nella zona economica esclusiva della Federazione Russa.

3. La persona, che ha commesso un reato su una nave o su un aeromobile registrati presso un porto o aeroporto della Federazione Russa, che si trova nello spazio marittimo o aereo aperto, al di fuori dei confini della Federazione Russa, e' soggetta a responsabilita' penale secondo il presente Codice, se non e' previsto diversamente da un trattato internazionale della Federazione Russa.
E' titolare di responsabilita' penale, secondo il presente Codice, anche la persona che ha commesso un reato su una nave da guerra o su un aereo militare della Federazione Russa, indipendentemente dal luogo in cui si trova.

4. La questione sulla responsabilita' penale dei rappresentanti diplomatici degli Stati stranieri e degli altri cittadini che si avvalgono dell'immunita', in caso di compimento da parte di queste persone di un reato nel territorio della Federazione Russa, viene risolta in conformita' alle norme del diritto internazionale.


Articolo 12. Efficacia della legge penale, con riferimento alle persone che hanno commesso un reato al di fuori dei confini della Federazione Russa

1. I cittadini della Federazione Russa e gli apolidi stabilmente residenti nella Federazione Russa, che, al di fuori dei confini della Federazione Russa, hanno commesso un reato contro gli interessi tutelati dal presente Codice, se nei confronti di queste persone non viene pronunciata una sentenza, per tale reato, da parte di un tribunale di uno Stato straniero, sono soggetti a responsabilita' penale secondo il presente Codice.

2. I militari delle unita' della Federazione Russa, dislocate al di fuori dei confini della Federazione Russa, sono titolari di responsabilita' penale secondo il presente Codice, per i reati commessi nel territorio di uno Stato straniero, se non e' previsto diversamente da un trattato internazionale della Federazione Russa.

3. I cittadini stranieri e gli apolidi non residenti stabilmente nella Federazione Russa, che hanno commesso un reato al di fuori dei confini della Federazione Russa, sono soggetti a responsabilita' penale secondo il presente Codice, nei casi in cui il reato sia rivolto contro gli interessi della Federazione Russa o contro un cittadino della Federazione Russa o un apolide stabilmente residente nella Federazione Russa, e anche nei casi, previsti da un trattato internazionale della Federazione Russa, in cui i cittadini stranieri e gli apolidi non residenti stabilmente nella Federazione Russa non sono stati condannati in uno Stato straniero e sono chiamati a rispondere, per responsabilita' penale, nel territorio della Federazione Russa.


Articolo 13. Estradizione delle persone che hanno commesso un reato.

1. I cittadini della Federazione Russa, che hanno commesso un reato nel territorio di uno Stato straniero, non possono essere estradati in tale Stato.

2. I cittadini stranieri e gli apolidi, che hanno commesso un reato al di fuori dei confini della Federazione Russa e che si trovano nel territorio della Federazione Russa, possono essere estradati in uno Stato straniero, per rispondere penalmente o per scontare la pena, in conformita' ad un trattato internazionale della Federazione Russa.


Indice articoli di codice tradotti


Home - Mappa

www.dirittorusso.it a cura di Corrado Damiano